Coliche gassose: i consigli del Policentro Pediatrico

Le coliche gassose del neonato sono un disturbo di carattere benigno che mette spesso in difficoltà gli adulti e mina la loro serenità di neogenitori. Colpiscono circa il 10% dei neonati, cominciano in genere a manifestarsi tra la IV e la V settimana di vita, e hanno una sintomatologia abbastanza

La varicella

La varicella è una malattia esantematica comune dell’infanzia causata dal virus Varicella zoster (Vzv). Ha una manifestazione clinica caratteristica ed è solitamente facilmente diagnosticabile. È molto contagiosa e frequentemente si osservano piccole epidemie nelle scuole o all’interno dei nuclei familiari. Il bambino affetto inizia ad essere contagioso 48 ore prima della

Crisi convulsiva febbrile

Oggi parliamo di un tema che spaventa moltissimo i genitori perché è un evento inatteso, inaspettato e che ti fa pensare che tuo figlio stia morendo. Più volte in Pronto Soccorso mi sono arrivati genitori scalzi o in camicia da notte perché, presi dal panico, sono usciti di corsa con il

OSSIURIASI: sintomi, terapie e consigli

È una parassitosi intestinale presente in tutto il mondo e può interessare individui di ogni età. Molto frequente in età pediatrica tra i 5 e 9 anni. L’agente eziologico è un piccolo verme intestinale biancastro ( Enterobius vermicularis)  che misura da 1 a 3 mm. Unico ospite è l’uomo che si infetta per via

Le verruche: forme e terapia

Le verruche sono lesioni  cutanee di tipo proliferativo  causate da virus del gruppo papillomavirus. Sono tra le affezioni  dermatologiche piu’ diffuse, specialmente in età pediatrica,  con un picco tra i 12 e i 16 anni. L’incubazione varia da alcune settimane fino a 1 anno.  La trasmissione avviene per contagio diretto o indiretto , spesso

Avvelenamento: come prevenirlo, come gestirlo

Le nostre abitazioni sono realmente luoghi sicuri? Stando ai dati raccolti dall’Istituto Superiore di Sanità relativi agli incidenti domestici possiamo dire di no. Ogni anno circa 3.000 persone ogni 100.000 abitanti si rivolgono al pronto soccorso ospedaliero per infortunio domestico; il tasso medio di accesso risulta più alto per alcuni