Sei quì
Home / Ultimi articoli / A SINGAPORE, PER UNA VACANZA… MOSTRUOSA!

A SINGAPORE, PER UNA VACANZA… MOSTRUOSA!

Un reportage firmato BabyGuest dalla città-Stato più avveniristica d’Oriente a un anno esatto dalla festa di Halloween! Con tanto di racconti mozzafiato e tips (sempre valide!) per una vacanza davvero insolita. E straordinaria! Per tutta la famiglia.

La prima volta che ho visto Singapore me ne sono innamorata perché è un luogo particolarissimo: una città- Stato immersa all’interno di una foresta pluviale, dove convivono un mix di razze, culture e religioni. Non è solo una capitale economica mondiale. Sta diventando sempre più una destinazione turistica all’avanguardia e in grado di attirare l’attenzione anche dei viaggiatori più esigenti.  Rispetto alle altre metropoli d’Oriente è sì legata alle proprie tradizioni. Ma ha uno sguardo sempre rivolto al futuro, al nuovo, al bello…

 

Abbiamo scelto di volare con Emirates perché permette di fare uno stop-over a Dubai spezzando il viaggio in due. E con due bimbi piccoli, all’epoca di 6 anni il grande e di appena 6 mesi il piccolo, ci sembrava la soluzione più corretta. Una volta atterrati a Singapore ci siamo accorti che l’aeroporto stesso è una esperienza. Definito l’aeroporto migliore del mondo, con ben 5 stelle, Changi Airport è uno degli hub più importanti sul pianeta Terra. Spesso, infatti, a Singapore ci si ferma anche solo per uno stop-over, diretti verso altre destinazioni e vi si trascorrono parecchie ore. I suoi cinque terminal formano una vera e propria città dove è possibile fare un giro tra negozi, bar, ristoranti, food courts vere e proprie, hotel, spa, cinema, parchi giochi ed entertainment center con tanto di console e videogiochi, giardini di fiori, cactus e farfalle e chi più ne ha più ne metta… C’è persino il museo dell’aviazione, installazioni artistiche di ogni tipo e addirittura una piscina! Se si hanno almeno 5 ore di attesa, si può approfittare della visita gratuita: dalle 9 alle 22.00, dura due ore e mezza, e bisogna registrarsi negli appositi desk almeno un’ora prima. Una cosa che mi ha sorpreso molto è stato trovare nei  bagni dell’aeroporto i sanitari dedicati ai bambini, adatti alle loro dimensioni. Tutto inoltre è assolutamente pulito e  ben organizzato.

 

A TUTTO HALLOWEENSingapore si può visitare in qualsiasi mese dell’anno. È necessario in ogni caso dotarsi di un cambio quando si esce perché il clima è molto umido e nei mesi tra settembre e dicembre possono esserci dei veri e propri acquazzoni tropicali. Le prime volte devo dire che vederne uno ci ha fatto un po’ paura ma in realtà sono improvvisi, molto forti ma brevissimi, e appena terminati la città riprende subito a vivere come se nulla fosse accaduto.

Per il nostro soggiorno abbiamo scelto di stare presso https://singapore-place.frasershospitality.com/en. Sono degli appartamenti su Robertson Walk molto vicini a Marina Bay, dotati di tutti i comfort e un servizio di concierge 24 ore su 24. E visto che siamo in tema di Halloween… In occasione di Halloween sono veramente organizzati per rendere il vostro soggiorno speciale e… mostruoso!!!

Ci siamo stati esattamente un anno fa e per tutti i piccoli ospiti degli appartamenti (e per le loro famiglie) hanno organizzato un rinfresco e un tour guidato in maschera. È un ricordo bellissimo. Abbiamo ballato, bussato alle porte di tutti gli appartamenti e vissuto una esperienza veramente internazionale, incontrando e parlando con famiglie provenienti da tutte le parti del mondo. E… ci siamo riempiti (ahimè!) le tasche di dolcetti!

Ed ecco tutte le attrazioni di Singapore visitate per voi da BabyGuest:

Marina Bay Sands è senza alcun dubbio l’edificio più rappresentativo e fotografato di Singapore. Si tratta di una struttura formata da 3 enormi grattacieli, uniti sulla sommità da un’enorme terrazza a forma di nave, lo SkyPark,  che ospita  ristoranti, discoteche e la famosa piscina a sfioro che offre una vista mozzafiato sullo skyline della città.

Marina Bay è l’area piùfamily friendlydella città. Perfetta per i bambini di qualsiasi età, è ricca di aree verdi, spazi gioco, negozi e ristoranti di ogni tipo dove sbizzarrirsi nell’assaggiare le cucine di mezzo mondo. C’è addirittura un locale che simula una pista area con tanto di elicottero.

Il Giardino botanico patrimonio Unesco è una tappa obbligatoria a Singapore. È il polmone verde della città: qui  si può passeggiare con i bimbi, magari fermandosi ad ammirare la moltitudine di animali che vivono liberamente nel parco. All’interno vi è anche un anfiteatro all’apertoe il National Orchid Garden, ovvero una oasi contenente tutte le specie di orchidee esistenti al mondo! Altra particolarità: il parco è disseminato di alberi giganteschi totalmente artificiali dai quali si dice abbiano preso ispirazione gli architetti che hanno realizzato L’albero della Vita del nostro Expo 2015 di Milano.Su questi alberi di cemento forato e acciaio si sviluppano dei veri e propri giardini verticali ed alcuni di essi sono collegati da una passerella aerea. Vi lascio immaginare il panorama che avrete da lassù. Attrazione (per altro gratuita!) da non perdere inoltre è il Garden Rhapsody: ogni sera alle 19.45 e alle 20.45 questi alberi si illuminano, creando proiezioni multimediali a tempo di musica.

Lo zoo di Singapore,  in realtà di zoo ha veramente poco. Perché gli animali sono liberi e si trovano tutti nel loro habitat naturale. Si può scegliere inoltre tra il Night Safari, il River Safari oppure una visita tradizionale. Noi abbiamo fatto anche il River Safari e devo dire che l’atmosfera è stata esaltante. Si sente il contatto con la natura e si possono osservare dal battello le diverse specie animali. Bisogna però fare attenzione e osservare le regole che vengono elencate all’inizio del tour per rispettare e tutelare l’ambiente che vi circonda.

Ma la tappa da non perdere per i bambini (e forse alla fine anche per gli adulti) sono gli Universal Studios!

Lì il divertimento è veramente assicurato. C’è il Jurassic Park dove sfuggirete ai dinosauri attraversando le rapide. Anche in questo caso è consigliato portarvi un cambio d’abito,  un poncho per non bagnarvi oppure potete optare per una soluzione futuristica e per qualche Singapore Dollar infilarvi in una specie di mega asciugacapelli e uscire totalmente perfetti e asciutti!

 

Il mio set preferito è quello dei Transformers: una sorta di simulatore che vi scaraventerà in una battaglia tra robot. E poi i Minions e le montagne russe. Restando in tema Halloween, poi, va detto che tutte le attrazioni, i show dance, il teatro e i set si trasformano per farvi vivere una delle notti più spaventose della vostra vita! Da non perdere!!!

Io personalmente non vedo l’ora di tornarci perché a Singapore non ci si annoia mai. MAI!

E dunque: buon divertimento e… dolcetto o scherzetto?!

 

 

BabyGuest
BabyGuest
A noi piace tutto quello che è bello, buono e nuovo e ci piace condividerlo con i "nostri compagni di viaggio". Seguiteci, ci divertiremo. Parola di Babyguest! E scriveteci su: info@babyguest.com

Articoli simili

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in magazine.babyguest.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi