Sei quì
Home / Ultimi articoli / Tutti i segreti di Nizza, la perla della Costa Azzurra

Tutti i segreti di Nizza, la perla della Costa Azzurra

Meta perfetta in tutte le stagioni dell’anno, Nizza è un caleidoscopio di esperienze uniche e in grado di accontentare tutta la famiglia. Bimbi, compresi. I consigli di BabyGuest per una vacanza o un semplice week-end diverso dal solito.

Una tappa a Nizza è sempre una buona idea! Calda in estate, fresca e ventilata durante le altre stagioni.

La perla della Costa Azzurra, adagiata sulle spiagge di ciottoli della Baia degli Angeli, gode di un clima meraviglioso tutto l’anno. Noi di BabyGuest la conosciamo bene e ci sentiamo di consigliarvela assolutamente perché persino nelle giornate di pioggia rimane vivace e colorata.

Nizza ha molto da offrire ai propri visitatori. Con un centro storico bellissimo, ricco di palazzi gialli e rossi, grandi piazze, musei di ogni tipo, moltissimi negozi e ristoranti… Imperdibile anche il castello con le sue cascate e i giardini rigogliosi. Per non parlare del mare, di un turchese meraviglioso. Nizza è una città perfetta per le famiglie, capace di mettere d’accordo sia gli appassionati della cultura sia gli amanti del relax.

 

Place Massena è la piazza più grande della città, bella ed elegante, con i suoi edifici rossi e il pavimento in contrasto bianco e nero, attraversata dal tram, è uno dei punti nevralgici di Nizza. In mezzo alla piazza ci sono le sette statue che rappresentano i sette continenti, impegnati nelle cosiddette «Conversazione a Nizza». Di sera si illuminano e cambiano colore, dando un tocco di allegria in più all’intera piazza.

Place Massena incrocia la Promenade du Paillon, grande parco urbano di 12 ettari che si estende dal Teatro Nazionale fino al mare. Sorge sopra il corso del fiume Paillon, che scorre interrato proprio sotto il parco. Lungo la Promenade ci sono tanti spazi verdi, divertenti fontane da terra che creano dei bellissimi giochi d’acqua, spruzzi d’acqua vaporizzati per rinfrescarsi, oltre a tante varietà di piante da scoprire e ad una grande area gioco. I getti d’acqua che sbucano dal suolo sono ben 128! Nella stagione calda è impossibile non riconoscere la zona: i bambini si divertono a correrci in mezzo e a sedervisi sopra. Ma persino nella stagione autunnale lo spettacolo vale assolutamente la pena.

 

Il parco giochi ha delle bellissime strutture in legno a forma di animali marini, per bambini di ogni età: la tartaruga per i più piccoli, i delfini con gli scivoli, seguono una manta e una cernia e per i più grandi una balena e una grande nave per arrampicarsi. Il parco giochi durante la notte resta chiuso e gli orari di apertura sono: dal 1 ottobre al 31 marzo dalle 7 alle 21 mentre dal 1 aprile al 30 settembre dalle 7 alle 23.

Tutta la città è ricca di zone verdi con parchi giochi per i bambini di tutte le età! Passeggiando fino alla fine del parco si arriva in Place Garibaldi, la piazza più antica di Nizza. Ampia e ariosa, con una grande fontana con la statua di Garibaldi circondata da edifici di colore giallo. Per gli amanti delle ostriche qui c’è il famoso «Le Cafè de Turin», dove è possibile mangiare o prendere pesce da asporto. Da Place Garibaldi è obbligatorio il percorso tra i vicoli di Nizza vecchia, splendida nelle sue stradine in ombra, piene di negozietti e ristorantini di ogni genere.

Da non perdere il Mercato dei Fiori. Aperto tutti i giorni, allegro e coloratissimo, è presidiato anche da tanti locali bellissimi in stile francese, dove assaggiare l’ottima cucina locale o semplicemente prendere un caffè o una bibita dissetante.

Dalla città vecchia si sale fino al belvedere del Castello di Nizza, di cui purtroppo oggi rimangono solo alcune rovine. Questa zona si raggiunge salendo a piedi, con l’ascensore che parte dalla zona del Porto oppure con il bellissimo trenino panoramico bianco latte che parte da Place Massena. Come premio per i bambini che hanno raggiunto la vetta c’è il bellissimo parco giochi e la rinfrescante cascata.

Ed ecco finalmente il mare e la Baia degli Angeli, ossia la lunga spiaggia che divide il mare dalla centralissima Promenade Des Anglais. La spiaggia è di ciottoli bianchi e grigi e l’entrata al mare piuttosto ripida… Meglio munirsi di scarpine, ma che spettacolo! La Promenade des Anglais costeggia il lungomare ed è animata da artisti di strada, persone che fanno jogging o sfrecciano su rollerblade, monopattini o biciclette… È adattissimo anche ai bimbini che vogliono sfogarsi correndo o camminando.

 

Nizza è anche famosa per il suo festival Jazz: da luglio ad ottobre si trovano molte iniziative dedicate alla musica, una mostra sul Jazz e bei concerti che si concentrano nelle settimane centrali di luglio. Se il tempo che avete a disposizione è molto o se le giornate non sono delle migliori, ci sono anche musei e mostre di fotografia da visitare: il Museo di Chagall, il Museo di Matisse e il M.A.M.A.C., il Museo d’Arte Moderna e d’Arte Contemporanea, il Museo della fotografia Charles Negre, Museo di Storia Naturale e quello delle Arti Asiatiche, Archeologico e d’Arte Naif.. Sono tutti visitabili con il French Riviera Pass, che da diritto all’ingresso in tutti i musei e in tutte le gallerie, per 24h o 7 giorni.

Nei dintorni di Nizza ci sono poi tante cose da vedere e anche spiagge più comode di quelle Nizzarde. Se non si ha voglia di spostarsi troppo sarà sufficiente andare a Juan-les-Pins dove c’è una bellissima spiaggia di sabbia, oppure a Villefranche o a Eze. Una fantastica esperienza l’abbiamo vissuta al parco Marineland di Antibes, dove si possono vedere tanti animali acquatici ma non solo… C’è una grandissima vasca per lo spettacolo delle orche e altre vasche dedicate a foche, delfini e pinguini.

Intorno a Nizza ci sono anche diversi parchi divertimento (Vesúbia Mountain Park à Saint-Martin-Vésubie ) o parchi avventura ( Les Bois des Lutins a Villeneuve-Loubet) , senza contare le possibili gite negli antichi borghi di Saint Paul de Vence o Grasse, Eze con  suo Jardin Exotique oppure a Mentone, Roquebrune, Sainte Agnes, sopra Mentone, e il borgo di Gorbio, sempre vicino a Mentone, oppure dall’altra parte, dove si trovano Antibes, Juan Les Pines, Cannes.

Ad una sessantina di chilometri da Nizza ci sono infine dei parchi zoologici come La riserva biologica dei Monts d’Azur, Il Parc Alpha dedicato ai lupi e Il Parco nazionale del Mercantour. C’è poi la possibilità di osservare i cetacei nel loro ambiente naturale, presso il Santuario Pelagos, https://www.sanctuaire-pelagos.org/It/ .

Queste sono solo alcune delle possibilità per passare delle belle esperienze, ma siamo certi che scopriremo di volta in volta tante altre risorse naturali di questa zona! Segnalateci voi qualche posto segreto, saremo felici di condividerlo!!

 

 

 

 

 

 

BabyGuest
BabyGuest
A noi piace tutto quello che è bello, buono e nuovo e ci piace condividerlo con i "nostri compagni di viaggio". Seguiteci, ci divertiremo. Parola di Babyguest! E scriveteci su: info@babyguest.com

Articoli simili

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in magazine.babyguest.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi