Sei quì
Home / Intrattenimento / Il 31° Salone Internazionale del Libro: «Un giorno, tutto questo»

Il 31° Salone Internazionale del Libro: «Un giorno, tutto questo»

Da giovedì 10 a lunedì 14 maggio 2018 è in programma il 31° Salone Internazionale del Libro, biglietto da visita dell’editoria italiana nel mondo e grande produttore di contenuti culturali.

 

Ogni anno a Torino arrivano alcune delle migliori menti del pianeta: scrittori, scienziati, economisti, artisti, registi, musicisti… Per questa edizione è stato chiesto a tutti loro di ragionare insieme sull’idea di futuro e di rispondere a cinque grandi domande.

Un giorno, tutto questo… che cosa ne sarà. Un giorno, tutto questo… sarà bellissimo. Oppure: Un giorno, tutto questo… sarà in pericolo… o sarà perduto. Un giorno, tutto questo… sarà il migliore dei mondi possibili. Oppure: Un giorno, tutto questo… sarà sotto minaccia, e dovremo difenderlo. Un giorno, tutto questo… sarà il posto in cui noi o i nostri figli saremo felici di poter vivere.

Cinque sono le grandi domande da porsi sulla contemporaneità e sul tempo che ci aspetta: Chi voglio essere? Perché mi serve un nemico? A chi appartiene il mondo? Dove mi portano spiritualità e scienza? Che cosa voglio dall’arte: libertà o rivoluzione?

Foto Salone Internazionale del Libro – Torino. Per gentile concessione.

Le risposte verranno divulgate in differenti forme espressive (testi, immagini, tracce audio e video) durante i giorni del Salone e nelle settimane precedenti. Nel contesto internazionale del Salone, intenso e ricco di progetti tematici e nomi di spicco, ha il suo importante spazio il Bookstock Village, la grande area del Salone dedicata ai ragazzi e al mondo della scuola. Anche quest’anno il Bookstock Village sarà lo spazio degli incroci, il luogo dove tutto si fonde e si mescola, dove si sperimenta e gioca con il digitale, la poesia, il fumetto, la scienza, l’illustrazione, la lettura, il cinema e l’arte…

 

Tantissimi i ragazzi che arriveranno da tutta Italia per le molte iniziative che si sono svolte durante l’anno collegate al Salone e alla lettura. Anche per incontrare gli autori vincitori dei premi di cui magari sono stati i giurati: le due sezioni del Premio Strega Ragazze e Ragazzi e il Premio Goncourt giovani (inserito nel focus sulla cultura francese), ma anche il Premio letterario Goliarda Sapienza dedicato ai detenuti. I ragazzi che hanno partecipato al concorso #twitterarura e ai Comix games – il torneo di ludolinguistica di agenda organizzato da Comix e Repubblica@scuola – e ovviamente chi ha partecipato ad Adotta uno scrittore, il progetto che da 15 anni porta grandi autori nelle classi, non per una sola visita ma per un lavoro continuativo che favorisca la reciproca conoscenza e il libero dialogo. Sono quasi 400 poi i ragazzi che partecipano al progetto di Alternanza scuola-lavoro promosso dal Salone insieme al Miur: stanno seguendo il corso di formazione Lavorare con i libri iniziato a novembre. Di loro, 150 saranno impegnati nella redazione del BookBlog insieme ai giornalisti de La Stampa e ai disegnatori e i redattori di Topolino.

 

Foto Salone Internazionale del Libro – Torino. Per gentile concessione.


Le cinque grandi domande troveranno risposte anche per i lettori più piccoli attraverso diverse letture dedicate da parte di grandi autori e un volume da collezione proposto dalla redazione di Topolino – presente al Salone – tra le cui pagine le risposte proposte in cinque storie a fumetti. Vedremo Pippo alle prese con la sua identità, Paperino che si cimenta con l’arte contemporanea ma anche pronto, in compagnia di Paperoga, a intraprendere un viaggio tra passato e futuro nel tentativo di salvare la Terra minacciata dall’inquinamento…

Novità di quest’anno è lo spazio di Topolinolab, un laboratorio per scoprire i segreti del fumetto e realizzare un maxi giornale tematizzato, dove gli alunni saranno giornalisti, disegnatori, creativi, grafici. Ogni giorno un tema: scienza, cinema, arte, ecologia e riciclo. Domenica scuola di disegno aperta alle famiglie. Continua poi il percorso di collaborazione intrapreso tra il Salone di Torino e la più importante fiera internazionale sull’editoria per ragazzi: la Bologna Children’s Book Fair. A Torino la fiera bolognese porterà due mostre dedicate ai migliori libri internazionali per ragazzi: una sul tema arte e architettura, ospitata all’interno del Bookstock, e l’altra sul cinema ospitata al Museo Nazionale del Cinema.

Anche Lucca Comics & Games sarà partner del Salone 2018. Il principale evento europeo dedicato a fumetto, gioco, illustrazione e cultura pop sarà presente al Salone con incontri, focus dedicati ai giochi da tavolo e videogiochi, e le prime anticipazioni sulla 52esima edizione dell’evento, in programma a Lucca dal 31 ottobre al 4 novembre 2018. Un bel progetto di quest’anno è la produzione del libro Parole Ostili. Un libro per le scuole, per la sensibilizzazione contro la violenza contenuta nelle parole, che sarà presentato lunedì 14 maggio a un pubblico di studenti per i quali è stato pensato, con la partecipazione di tutti gli autori coinvolti.

Foto Salone Internazionale del Libro – Torino. Per gentile concessione.

Tutti questi eventi e incontri in un’atmosfera del tutto family-friendly: Il Salone è dotato infatti di un nuovo spazio dedicato alle famiglie in visita con i bambini, per riposare, allattare, per affidare i piccoli alle cure delle educatrici professioniste se i genitori sentono la necessità di seguire in autonomia i propri interessi e le proprie passioni.

Aperta tutto il giorno e tutti i giorni, l’Area Famiglie offre diversi servizi gratuiti: area food e merenda, baby parking da 4 a 11 anni, con possibilità di affidare appunto i piccoli a educatrici professioniste e volontari che periodicamente accompagnano i bimbi ai laboratori organizzati dal Salone. Passeggino parking, servizio passeggini di cortesia e servizio prestito fasce per trasporto bambini, per visitare il Salone comodamente in compagnia dei più piccoli.

Foto Salone Internazionale del Libro – Torino. Per gentile concessione.

Accanto al baby parking, una stanza protetta e morbida per genitori con bambini da 0 ai 3 anni, una per cambiare il pannolino, fare merenda, allattare. Ma anche per far giocare i bambini o leggere un libro, per approfondire temi con esperti, o godere di un attimo di relax. A supporto delle mamme ci saranno ostetriche e infermiere pediatriche. Verrà allestita una mini classe montessoriana con giochi e seggioline e saranno presenti per tutta la durata della fiera quattro educatrici montessoriane che seguiranno i bambini nelle attività. Nello spazio ancora alcuni momenti di incontro rivolti alle mamme con i bambini.

Foto Salone Internazionale del Libro – Torino. Per gentile concessione.

Questi i temi degli spazi laboratorio, aperti ai bambini e ragazzi in visita al Salone con le loro famiglie: spazi dedicati alle Parole dei libri, con letture e incontri con l’autore per bambini e ragazzi, all’Arte e illustrazione, Scienza e Tecnologia e poi il Laboratorio della curiosità, con un’attività che mette al centro gli oggetti da riciclare: un viaggio nel futuro tra meccanica e robotica. Infine, tante letture per i più piccoli nello spazio Nati per leggere.

 

Nella Libreria del Bookstock Village trovate tutte le novità e le proposte più interessanti della produzione italiana e internazionale per bambini e ragazzi, giochi didattici e volumi sugli autori e sui temi del Salone 2017. Dopo il successo straordinario dello scorso anno infine, torna l’iniziativa Buono da leggere. L’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte mette a disposizione la somma complessiva di 150.000 euro in buoni libro riservati ai ragazzi residenti in Piemonte e nati negli anni fra il 2000 e il 2003 che visiteranno il Salone. Novità di quest’anno poi il coinvolgimento delle scuole primarie e secondarie di primo grado del Piemonte, cui verrà riservato un buono da 100 euro per classe per l’acquisto di libri che andranno ad arricchire le biblioteche scolastiche. I buoni saranno distribuiti sino a esaurimento della disponibilità.

 

Date e orari

Da giovedì 10 a lunedì 14 maggio

Ogni giorno dalle dalle 10 alle 20

Dopo le 20.00 entra in scena Salone Off, con incontri, musica e appuntamenti in tutta Torino.

 

Dove

Il Salone del Libro viene ospitato dai padiglioni del Lingotto Fiere, situato in via Nizza 280.

È facile da raggiungere prendendo la metropolitana presso le due stazioni Porta Susa e Porta Nuova e scendendo alla fermata “Lingotto”.

 

Costo Ingresso

Il prezzo intero è di 10 euro.

I ridotti vanno da 2,5 a 8 euro.

Sono previsti anche ingressi gratuiti.

È possibile acquistare i biglietti online (così da saltare le lunghe code), seguendo le indicazioni presenti sul sito internet ufficiale.

 

Informazioni

Dettagli, aggiornamenti, ospiti e programma (giorno per giorno, disponibile da fine aprile) sul sito ufficiale: www.salonelibro.it/

BabyGuest
BabyGuest
A noi piace tutto quello che è bello, buono e nuovo e ci piace condividerlo con i "nostri compagni di viaggio". Seguiteci, ci divertiremo. Parola di Babyguest! E scriveteci su: info@babyguest.com

Articoli simili

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in magazine.babyguest.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi