Sei quì
Home / Alimentazione / Svezzamento e Viaggi: Come Sopravvivere

Svezzamento e Viaggi: Come Sopravvivere

Uno dei problemi più frequenti tra i genitori è viaggiare con i propri piccoli durante la fase dello SVEZZAMENTO.

Solo a pensarci c’è chi si ritirerebbe a vita privata per 6 mesi cercando consigli ovunque e studiando come diventare la mamma perfetta in bilico tra omogenizzati  e autosvezzamento.

AIUTO! Se vi dicessimo che  che si può viaggiare con gli infanti tranquillamente anche in mete molto distanti dalla nostra cultura culinaria??

In questo post, che non vuole insegnare niente a nessuno, vogliamo condividere con voi la nostra esperienza.

Prima di tutto parliamo di bambini molto piccoli e non è da sottovalutare l’aspetto salute, per questo motivo abbiamo sempre in valigia antistaminico e cortisone utili in casi di attacchi allergici. ( come consigliato dal nostro pediatra)

Abbiamo prediletto mete turistiche e sicure.

Ci siamo informati sulle strutture ospedaliere più vicine, in caso di un attacco allergico alimentare o soffocamento volevamo essere sicuri che ci fossero strutture e servizi adeguati.

Siamo viaggiatori, non sprovveduti.

Abbiamo viaggiato in alberghi Family Friendly con cucina internazionale e cuochi in grado di preparare semplici ricettine italiane.

Abbiamo valutato alberghi vicini a ristoranti italiani che ci potessero preparare delle cenette a prova di piccoli buongustai.

Fin qui tutto comodo… e se invece vi trovaste nella situazione di non essere così organizzati?

NIENTE PAURA! NOI GENITORI ABBIAMO MILLE RISORSE.

VI DICIAMO COME PREPARARE UN PRANZETTO IN UNA STANZA D’ALBERGO.

 

IL NECESSARIO:

*Un bollitore

*Un vasetto vuoto di omogeneizzato ( confenzione da 80 Gr)

*Micro pastina ( tempestine o simili)

*Omogeneizzati in crema oppure liofilizzati

PREPARAZIONE

*Versate dell’acqua nel bollitore, a metà altezza rispetto al vasetto;

*Versate la micro pastina all’interno del contenitore in vetro lavato precedentemente;

*Chiudete il vasetto con il tappo e lasciate andare la cottura con il bollitore.

*Se la cottura non vi convince, riprovate una seconda la stessa procedura.

Vedrete la pastina crescere all’interno del contenitore in vetro, a quel punto è pronta.

Una volta terminata la cottura, versate in un piatto e aggiungete dell’omogenizzato di verdure e pesce , amalgamate il tutto.

Tadaaaaaàààà. Il Pranzo è servito!

 

Se invece avete affittato un appartamento e volete preparare le vostre pastine, merende, frullati senza troppo impegno vi suggeriamo un robottino da cucina in versione viaggio adatto per i pranzetti dei più piccoli.

Cucina al vapore, trita, frulla, sminuzza e con il libro gioco intrattenete i vostri piccoli mentre vi dilettate ad allenare lo chef che è in voi. Si chiama Baby Cook ed è un attrezzo meraviglioso, compatto e leggero.

Noi vi abbiamo raccontato la nostra esperienza e voi raccontateci i vostri trucchi.

BabyGuest
BabyGuest

A noi piace tutto quello che è bello, buono e nuovo e ci piace condividerlo con i “nostri compagni di viaggio”.
Seguiteci, ci divertiremo. Parola di Babyguest! E scriveteci su: info@babyguest.com

Articoli simili

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in magazine.babyguest.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi