Sei quì
Home / Viaggi / Piccole migrazioni d’autunno: consigli low cost per volare via con i bambini.

Piccole migrazioni d’autunno: consigli low cost per volare via con i bambini.

L’altro giorno giocavo in giardino con il mio bambino.

Lui ad un certo punto ha alzato gli occhi in su e mi ha indicato con la sua manina un gigantesco stormo di piccoli uccelli che disegnava forme fantastiche in cielo.

“Dove vanno gli uccellini, mamma?”  – Mi ha chiesto.

“Vanno in un paese più caldo, dove c’è il sole e si può stare sempre fuori.” – Ho risposto.

“E perché?” – Ha chiesto lui curioso (è in quel periodo in cui vuole ostinatamente conoscere il perché di ogni singola cosa del mondo!).

“Beh, amore, perché gli uccellini sono un po’ come noi. Si annoiano a stare sempre fermi nello stesso posto e allora partono e viaggiano verso posti nuovi e belli.” – Ho spiegato.

“Andiamo anche noi, mamma?” – Ha ribadito lui, speranzoso.

È dai dialoghi filosofici con il mio duenne e mezzo che spesso traggo ispirazione per scrivere i miei articoli. Tipo questo, in cui ho ragionato sui furbissimi pennuti che se ne volano al caldo (beati loro!) per copiare questa geniale abitudine.

uccelli-migratori-viaggio-partenza-volare-volo

Ho studiato dei suggerimenti formato famiglia che ti consentano di organizzare weekend low cost per volare via con i tuoi bambini, verso quelle mete italiane o europee che si raggiungono in brevissimo tempo e che valgono un viaggio utilissimo a rompere la routine familiar-professionale autunno-inverno e che ti rimettono al mondo facendoti fare una scorpacciata di meraviglie ed esperienze family friendly senza spendere una fortuna.

In questo momento le compagnie low cost che pubblicizzano offerte speciali a profusione, sono moltissime. La stagione è bassa e le proposte sono molto convenienti. È il periodo perfetto per concedersi una pausa autunnale per scoprire città d’arte e destinazioni nuove con i bambini.

Trovata l’offerta scontata però spesso si clicca sul famigerato €19,99 ed ecco che tra tasse, bagagli, periodi limitati e spese fisse varie ed eventuali, al termine della procedura di prenotazione, di quella cifra irrisoria resta solo il vago e triste ricordo.

bambino-autunno

Per evitare che ciò accada le 3 parole chiave da stamparti fronte pc su cartoncino fucsia, in piena fase di prenotazione sono:

  • Flessibilità: non fissarti su un weekend preciso. Lasciati aperte più possibilità e cogli al volo la reale offerta più bassa sul mercato in quel momento. Trovata la soluzione giusta per te, prenota subito indipendentemente dalle date. Non lasciartela scappare!
  • Leggerezza: ripeti con me “Non porterò nessun bagaglio da stiva”. Lo so che cosa stai pensando: viaggiare con i bambini è l’antitesi del viaggiare leggeri, dice l’opinione pubblica. Ma tu pensa fuori dal coro. Si tratta solo di tre giorni fuori casa, in fondo. Porta lo stretto necessario, ricorda che passeggino e seggiolino auto li puoi imbarcare gratuitamente e se proprio non riesci a disfarti dell’effetto tartaruga (io chiamo così i viaggiatori che tendono a portare con sé tutta la casa, soprammobili e piantina di cactus inclusi!), non dimenticare che Baby Guest (https://www.babyguest.com/it-ww/noleggio-1.aspx ) ti consente di trovare tutto l’occorrente per il tuo bambino direttamente a destinazione. Facile, comodo, conveniente;
  • Newsletter: quella delle compagnie aeree a cui ogni viaggiatore smart che si rispetti dovrebbe essere iscritto. Ti basta un click per sottoscriverla, è gratis e ti permette di ricevere direttamente sulla tua casella di posta tutte le offerte del momento e di prenotarle anticipatamente così da trovare disponibilità garantita ovunque tu desideri andare. E quando viaggi con la tua famiglia, questo vantaggio, non è da trascurare visto che il risparmio è sempre notevole e assicurato;

Lasciati ispirare e vola: qualche esempio.

 

  1. Volotea

In questo momento la compagnia aerea spagnola ha all’attivo tariffe speciali per volare in bassa stagione verso moltissime destinazioni in Italia (Verona, Venezia, Torino, Genova, Cagliari, Bari, Napoli ad esempio) a partire da €19,90 e all’estero verso alcune delle mete europee più note e family friendly (Valencia, Malaga, Monaco, Palma di Maiorca, Faro, Alicante, Nantes, Bordeaux, a partire da €20,99). Tutto dipende dal tuo aeroporto di partenza. Il mio consiglio è di prendere come riferimento non un solo aeroporto ma tutti quelli più vicini a te nel raggio di qualche chilometro. Ad esempio se vivi a Milano considera Genova, Torino, Verona, Pisa per la tua partenza. Spesso infatti è sufficiente cambiare città per trovare tariffe molto più basse. Vai sul sito Volotea e “gioca” con le opzioni della “Ricerca per prezzo” http://www.volotea.com/it/ricerca-per-prezzo/ . Imposta l’aeroporto di partenza e il tuo budget, evitando di impostare il periodo. Sono certa che sulla mappa troverai la proposta che fa al caso tuo.

 

  1. Vueling

Cambio di compagnia, stessi fondatori (nel senso che i tizi che hanno fondato Volotea sono gli stessi che si sono inventati Vueling, giusto per tua informazione). In questo caso ti consiglio prima di tutto di iscriverti a myvueling (https://tickets.vueling.com/Register.aspx?stamp=MV&culture=it-IT) così potrai ricevere le offerte via mail e godere subito di alcuni vantaggi riservati solo agli iscritti. Quando mi sono iscritta io, ad esempio, mi hanno inviato immediatamente un buono sconto di 20€ da utilizzare per una mia prossima prenotazione da effettuare entro un certo periodo di tempo e mi è sembrata un’iniziativa ottima! Ti suggerisco anche di visitare le due sezioni del sito che maggiormente apprezzo e trovo di grande utilità per scegliere la destinazione che si desidera al budget che ci piace: la prima, “Ricerca per budget” http://www.vueling.com/it/prenota-il-tuo-volo/ricerca-per-budget# , che ti permette di fissare il tuo budget di viaggio, la città da cui desideri partire e il mese in cui viaggerai e in un attimo ti compare un elenco di proposte tutte entro la cifra che hai indicato (qui io ad esempio o selezionato un budget di 50€, Milano come città di partenza e Dicembre 2016 come periodo e mi sono comparsi un Amsterdam e un Parigi da €30,99 e un Barcellona da €35,99… non male, quasi quasi!). La seconda opzione invece, “Calendario dei prezzi” (http://www.vueling.com/it/prenota-il-tuo-volo/calendario-dei-prezzi) che ti consente di selezionare la tipologia della tua famiglia, l’aeroporto di partenza, la destinazione e con un click avrai di fronte a te il calendario completo delle tariffe giornaliere suddivise mese per mese. Così potrai scegliere le opzioni più convenienti per te nelle date che desideri. Fantastico per chi si può permettere grande flessibilità. Divertiti a smanettare e fammi sapere come ti trovi!

 

  1. Easy Jet

Non poteva mancare. Io mi sono innamorata di questa compagnia aerea dal momento in cui, quando ho fatto il primo volo insieme al mio bambino, una hostess si è prodigata per creare dal nulla un Certificato di Battesimo dell’Aria di cui in quel momento erano sprovvisti, e all’arrivo a Londra lo ha portato in cabina per farlo firmare dal Comandante. Per me questo piccolo gesto è stato indice di grande attenzione verso un piccolo cliente e in generale le famiglie a bordo. Easy Jet, lo sai, esce in ogni momento con offerte strepitose dunque non hai bisogno di me per farti svelare trucchi magici e mosse astute. Quello che ti consiglio è di provare a navigare nella sezione “Ispirami” http://www.easyjet.com/it/ispirami del loro sito, che mi da sempre enormi soddisfazioni! È semplicissimo: selezioni l’aeroporto di partenza e decidi il tuo budget di viaggio. Fai click e ti appare la mappa con tutte le destinazioni attive dalla città di partenza, alla tariffa da te indicata. Qui io ad esempio ho selezionato “Milano Malpensa” per partire e 30€ come budget. Mi si è aperta l’Europa intera a partire da €18,49 per andare a Parigi o a Londra, €21,49 per volare a Copenhagen oppure a Berlino o ancora da €23,99 per visitare Amsterdam, Madrid o Praga. Come detto sopra, la flessibilità è tutto: lascia libero il campo relativo al periodo di viaggio (opta per la voce “In qualsiasi momento”) e le voci relative al tema del viaggio anche se è interessante il filtro “Vacanze in famiglia” che però consiglio solo in periodi estivi perché a mio parere ogni viaggio – in qualunque stagione – può essere adattato alle esigenze di una famiglia con bambini al seguito, qualunque età essi abbiano. Basta solo saper fare le scelte giuste e l’avventura sarà apprezzata e godibile da tutti!

 

Per questa settimana mi fermo qui. Hai abbastanza materiale per iniziare ad organizzare la tua personale migrazione di famiglia. Non vedo l’ora di leggere i tuoi commenti e di rispondere alle tue domande, se ti occorre aiuto.

 

Alla prossima!

Deborah Croci
Deborah Croci
Viaggiare con i bambini è come salire su una montagna russa di quelle che quando le guardi fanno una paura pazzesca e poi ci sali sopra e scopri che invece è emozionante e divertente come non mai! Qui troverai nuove idee, ispirazioni e proposte originali per organizzare le tue vacanze family. Fatti guidare dalla spontaneità e dalla magia che solo un viaggio con i bambini può regalarti!

Articoli simili

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in magazine.babyguest.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi