Sei quì
Home / Ultimi articoli / Parigi: due itinerari originali e kid friendly!

Parigi: due itinerari originali e kid friendly!

Visitare una città con i bambini è sempre una sfida. Può essere bellissimo e divertente, e diventare un’occasione per riscoprire con i loro occhi entusiasti luoghi che magari conoscete già. Ma può anche essere molto, ma molto complicato (leggi infernale se i pargoli sono stanchi, annoiati o se voi non siete riusciti ad organizzarvi per tempo). Con un pizzico di pianificazione e qualche consiglio, una giornata a Parigi in famiglia può diventare una bellissima avventura. Qui vi proponiamo due itinerari kids-friendly: uno, più classico, vi porterà tra boulangèries e giardini nascosti della rive Gauche, l’altro, più moderno, vi farà scoprire quella che era la Parigi industriale, oggi trasformata in quartiere neo-chic.  Andiamo?

In una di quelle giornate frizzantine, quando inizia a farsi sentire quell’aria tiepida di primavera, quando il viale che porta a scuola si riempie di bambini in trottinettes, quando le nuvole corrono piu’ veloci del solito, è d’obbligo un salto alla Boulangerie Jocteur per darsi la carica con il miglior pain au chocolat della zona o con una delle tante dolci prelibatezze (nella nostra top five: tarte aux pommes, parisienne, tarte aux framboises e i mitici panini al latte, spesso introvabili da queste parti): personale, tutto al maschile, gentilissimo e super abituato alle invasioni barbariche di bimbi.
E perché non gustarsi questa merenda seduti sul prato dell’incantevole Jardin Catherine Labouré, in rue de Babylone, per poi far tappa al 13 rue de Sevrès da Chantelivre?

jardin

Si sa, Parigi pullula di librerie ma, per quanto riguarda la narrativa per bambini, Chantelivre è imbattibile… la cura, il gusto, l’originalità e la varietà che troverete in questa libreria pare non abbia eguali in tutta la città. E allora, eccovi a girare per gli scaffali, lasciandovi condurre verso la copertina che più vi ispira, fermandovi a sfogliare uno, due, tre libri… senza fretta.

Quando ci andiamo, a noi viene subito la smania, bellissima, di fermarci subito fuori dal negozio a leggere. Allora attraversiamo la strada e in un impasse che spesso sfugge allo sguardo della gente si trova un giardinetto piccolo e molto curato (sembra quasi il giardino privato di una villa), Square Roger Stéphan (7 rue Récamier, 75007): li, sedute su una panchina, ci diamo alla lettura, prima di risalire sul bus affollato verso casa.

Se invece volete uscire dai sentieri battuti, direzione il 19e arrondissement, ormai sempre più trendy e in trasformazione. Prima tappa: il Bassin della Villette, fratello minore dell’ormai famosissimo Canal Sanint Martin. Si comincia sul piazzale de la Rotonde, ideale per le creature che potranno correre, pedalare, pattinare, skatare, trottare e chi più ruote ha, più ne metta. Poi si può continuare la passeggiata lungo il canale: da entrambi i lati, ci sono aree giochi, panchine, due piacevoli stradine costeggiate da platani e anche vari campi di pétanques improvvisati !

Alla fine del canale, tagliate a sinistra, attraversate l’Avenue de Flandre e arriverete al 104, centro d’arte contemporanea. Un edificio imponente e spettacolare (25 000m2) che fu la sede delle pompe funebri di Parigi. Qui troverete un’immensa navata dove i bambini potranno nuovamente dare libero sfogo a piedi e ruote (se poi è una giornata piovosa è la soluzione ideale).

Cent_Quatre_Paris_21_November_2010_005-1-1100x619

Ai lati della navata, boutiques di vario genere, tra le quali una libreria fornitissima Le Merle Moqueur con un corner bambini stupendo : selezione di libri per tutte le età e zona lettura piacevolissima. Ma il 104 offre anche mostre, spettacoli e ateliers per bambini. Il centro ospita poi tutti i giorni le « crew » del quartiere: ballerini di hip-hop, giocolieri e performers vari che si allenano sotto l’immensa vetrata e che saranno uno spettacolo di intrattenimento imbattibile per i nanetti.

chantelivre_facade_pm_web

Se poi avete voglia di fare un pochino di coda, potrete entrare gratuitamente alla Maison des Petits. Una ludoteca coloratissima creata dalla designer Matali Crasset, dove i bimbi possono scegliere tra piscinetta, costruzioni, angolo pittura e c’è anche la zona bébé con comodi tappettoni. E per finire su una nota gourmande, potrete scegliere per pranzo o merenda tra il Café Caché, ristorante design di ispirazione scandinava (e con ottimo menu bimbi) o il…Camion à pizza, food truck con pizza certificata Italia doc!

By la Blonde & la Brune

AndiamoMamma
AndiamoMamma
Eh sì, un altro blog di mamme...Ci siamo dette che mancava proprio! Ma due mamme milanesi a Parigi mica potevano solo passeggiare lungo la Senna, no? Ne combiniamo molte, ma mooolte di più... Vi va di scoprire una Parigi a misura d'enfant? Andiamo!

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in magazine.babyguest.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi