Sei quì
Home / Ultimi articoli / Vacanze in Trentino Alto Adige: la montagna che ama i bambini!

Vacanze in Trentino Alto Adige: la montagna che ama i bambini!

Se mi chiedete quale immagine rappresenta al meglio un bambino felice, non ho dubbi: prato verde smeraldo su cui correre a perdifiato, cielo terso di un blu che più blu non si può e montagne che si tingono di rosa al calar della sera.

Sarà che ogni volta che ci lasciamo alle spalle la città per imbroccare la A22 iniziamo a sorridere, sarà per l’infinita emozione che proviamo puntualmente davanti alle Pale di San Martino e sarà anche perché, in questa regione, i sogni dei bambini possono diventare realtà, ma è così raro trovare luoghi che siano “tutti belli” come capita in Trentino Alto Adige, che tornare tra quelle montagne di tanto in tanto diventa una necessità.

Dal Garda fino al valico del Brennero i paesaggi variano in un susseguirsi di emozioni dai ritmi lenti. Arte, storia, benessere, divertimento, movimento nella natura, parchi gioco in quota, profumi e tradizioni millenarie. C’è spazio per soddisfare i desideri di tutti in questa regione divisa in due, che ha invece un unico grande cuore che pulsa al fianco della natura incontaminata. Qui tutto è perfettamente in armonia ed è proprio per questo che tantissime famiglie si innamorano delle vacanze in Trentino Alto Adige.

Ma in questo scenario dalla straordinaria bellezza, come scegliere la meta perfetta per le vacanze? Dove andare la prossima estate?

 

Alpe Cimbra

Cento anni fa su queste montagne soldati italiani e austriaci combattevano a colpi di cannone e dove allora cadevano bombe, oggi tra le radure degli altipiani di Folgaria, Luserna e Lavarone si respira aria di pace. Suoni, luci e rumori raccontano la storia di queste tormentate terre di confine che sono un vero e proprio museo a cielo aperto.

Scegliete una vacanza all’Alpe Cimbra se siete appassionati di storia e volete quindi unire cultura al divertimento dei più piccoli. Infatti, dal 24 al 30 luglio gli altipiani si animeranno con giochi, spettacoli e laboratori per bambini in occasione del Festival del Gioco che ha l’obiettivo di avvicinare le famiglie alla storia, la tradizione e la natura. Tra pozioni magiche, alambicchi e pentoloni tenetevi pronti per incontrare la streghetta Perti e i suoi amici!

 

Val di Sole

Se per voi la vacanza è a ritmo di musica, folclore e abiti tradizionali, dovete segnare in calendario Arcadia, l’evento che ogni anno colora le strade di Caldes con le migliori bande musicali del Trentino, bancarelle di prodotti genuini e artigianato locale, in una miscela di arte e tradizione. La manifestazione si svolgerà il 18 e 19 Giugno nel cuore di questo antichissimo villaggio della Val di Sole, sulla riva del fiume Noce.

Se non avete ancora sperimentato una vacanza in montagna per paura del maltempo, fate tappa quindi qui, in una delle valli più assolate di tutta la regione!

 

Val di Fiemme

Dicono che tra le montagne di questa valle i sogni al mattino si trasformano in realtà e che qui il confine con la magia è così sottile, che persino ai grandi brilleranno gli occhi per l’emozione. Succede a pochi chilometri da Predazzo, sulle montagne del Latemar dove vi basterà prendere la funivia per rimanere a bocca aperta davanti a enormi uova di drago, incontrare pastori che “perdono pezzi” lungo il sentiero e persino esplorare rocce e fossili di un mare che esisteva milioni di anni fa. E siccome questa valle crede nelle favole, ecco che l’estate si colora con tantissimi eventi dedicati ai più piccoli! Dal 2 al 16 luglio, i protagonisti saranno gli amici del Fantabosco con i folletti, le fate e le streghe di “Melevisione” che arriveranno tra i monti direttamente da RaiYoYo e dal 24 al 29 luglio sarà la volta del circo con tantissimi spettacoli “da ridere” per una sei giorni all’insegna del divertimento con giocolieri, pagliacci e trampolieri.

 

Val Venosta

Tra castelli, giochi cavallereschi e passeggiate particolarmente indicate per i bambini, le vacanze in questa valle hanno il sapore della sostenibilità. Potete infatti dimenticare l’auto e muovervi con il comodissimo treno che attraversa i paesini da Merano fino a Malles, scegliere uno dei tantissimi percorsi ciclabili (con la consapevolezza che se sarete stanchi, potrete caricare le bici sul treno e far ritorno in hotel senza fatica) o passeggiare lungo le antiche rogge – i waalweg – un antico sistema di canali d’irrigazione per portare l’acqua nei campi là dove non arrivava.

Alessandra Granata
Alessandra Granata
Ero una convinta single giramondo, ma dopo l’incontro con un Rospo ho fatto spazio nel trolley… e ora non viaggio più senza i miei ometti! Mamma di Federico (classe 2010) e di Giacomo (il nuovo fiocco azzurro di casa arrivato a Gennaio 2016), sono una grande sostenitrice delle vacanze attive e nella natura. Trovate tutte le nostre avventure in Italia e nel mondo nelle pagine virtuali del blog I Viaggi dei Rospi! Ciao a tutti da Alessandra!

Articoli simili

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in magazine.babyguest.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi