Sei quì
Home / Ultimi articoli / 5 cose gratis da fare a Bologna con i bambini

5 cose gratis da fare a Bologna con i bambini

[foto copyright by: https://www.flickr.com/photos/cux/]

Se state programmando una gita a Bologna con i vostri figli, ma non sapete dove portarli in città, sappiate che in realtà avrete solo l’imbarazzo della scelta: tra musei, laboratori, spettacoli teatrali e visite guidate a misura di bambino, il capoluogo emiliano offre tanti spunti interessanti per una vacanza in famiglia. Qui vi dò 5 piccoli suggerimenti su attività gratuite da fare in città.

Ammirare la città dall’alto
Tra le varie definizioni di Bologna, “la turrita” è certamente una di quelle che restano più impresse, visto che un tempo a Bologna c’erano oltre 100 torri. Oggi ne restano molte meno e su alcune di queste è possibile salire: la più famosa è certamente la Torre degli Asinelli, la più alta, dalla quale si può ammirare un meraviglioso panorama sui tetti della città (ingresso a pagamento).
Una delle tante possibilità di vedere Bologna dall’alto, è poi rappresentata dalle finestre di Palazzo d’Accursio: salendo alle Collezioni Comunali d’Arte, si può accedere liberamente al salone con la statua di Gregorio XVI e ammirare la bellissima Piazza Maggiore, spesso gremita di persone che passeggiano o ammirano gli artisti di strada, con la Basilica di San Petronio.

Vedere la Meridiana più lunga del mondo
Proprio all’interno della Basilica di San Petronio, si trova una delle tante meridiane presenti a Bologna: questa, nello specifico, è addirittura la più lunga del mondo, Realizzata da Gian Domenico Cassini misura m 67,72, che corrispondono alla seicentomillesima parte del meridiano terrestre.

Leggere qualche libro nella Biblioteca Salaborsa
A due passi dalla Basilica di San Petronio, a fianco della grande statua del Nettuno, si trova la storica Salaborsa, antico baricentro della vita pubblica cittadina, attualmente adibita a biblioteca multimediale, con una grande sezione dedicata ai più piccoli (la Biblioteca Salaborsa Ragazzi). Al di sotto della pavimentazione in Salaborsa sono inoltre visibili gli scavi archeologici, con evidenti tracce delle antiche mura cittadine.

Scoprire la piccola Venezia
Sapevate che Bologna era una città fluviale?
Un tempo qui le merci arrivavano a bordo delle navi, poichè la città era percorsa da diversi canali. Alcune tracce di questi corsi d’acqua sono ancora visibili oggi: il più noto è sicuramente quello visibile dalla finestrelle d’acciaio in via Piella. Un’anonima finestra di metallo aprendo la quale ci si affaccia su un angolo di Bologna decisamente atipico.

Visitare un museo gratuito
A Bologna è possibile visitare gratuitamente alcuni musei universitari. Tra questi, due in particolare piaceranno ai bambini: il Museo di Zoologia (con oltre 6000 esemplari esposti) e il Museo Geologico (con numerosi reperti fossili, tra cui l’immancabile dinosauro!).
A questo link tutti i musei universitari www.sma.unibo.it

Ecco qui 5 semplici consigli. In realtà le cose divertenti da fare in città sono tantissime, alcune gratuite altre no, ma una cosa è certa: ovunque andiate non vi annoierete.

Milena Marchioni

Famiglie Globetrotter
Famiglie Globetrotter
Siamo Milena e Michela, due mamme globetrotter. Siamo convinte che viaggiare con i bambini si può, anzi si deve. Basta organizzarsi e sapere qualche semplice trucchetto. Ogni settimana nel nostro blog trovate idee e consigli pratici per godervi il mondo assieme ai vostri piccoli esploratori. Seguiteci, scriveteci, diteci la vostra. Grazie! Anche su www.bimbieviaggi.it.

Articoli simili

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in magazine.babyguest.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi